Oltremare, l’estate in bottiglia

Condividi:

Un duo di vini estivi: rosato e Montelpulciano d'Abruzzo

Un rosato e un rosso concepiti per i millennials e, più in generale, per chi desidera concedersi un buon calice di carattere, ma non impegnativo, senza mai rinunciare alla piacevolezza. Piandimare, cantina di Villlamagna (Ch) aggiunge ai vini dell’omonima Doc (precedentemente presentati) queste due interpretazioni friendly sia dal punto di vista organolettico che nel packaging.

Oltremare ha una veste  che racchiude elementi territoriali stilizzati. Metafora della tradizione vitivinicola è la sagoma della vite ritagliata che “canta” alla luna e assiste alla magia della trasformazione dell’uva in vino, inoltre ci  ricorda la ciclicità dell’agricoltura. Gli elementi grafici color oro del Montepulciano d’Abruzzo sottolineano il valore della collina da cui nasce. Infine, l’allusione alla pergola abruzzese (detta “tendone”) si fonde con il  contemporaneo  simbolo dell’hashtag.

due Bottiglie di vino
Etichette linea Oltremare

 

Il packaging anticipa, e non tradisce, un assaggio fresco, diretto e invitante. Dichiara il presidente Carlo d’Onofrio: «La proposta dei due nuovi vini è stata concepita dedicandola alle nuove generazioni, – forse quelle che maggiormente hanno accusato i limiti della socializzazione a causa delle restrizioni messe in atto per fronteggiare l’emergenza sanitaria – abbiamo pensato alla loro ricerca di freschezza, complicità e condivisione».

Oltremare rosato Colline Teatine Igt è ottenuto da uve territoriali a bacca rosa vinificate in bianco, a seguire affinamento in acciaio per 6 mesi. Il colore è rosa cipria, sentori fruttati netti di fragolina di bosco e ciliegia incorniciati da un accenno di petali di rose rosa. Gradazione alcolica di 12,5% e  versatilità di abbinamenti:  crudi di mare,  tipiche insalate di riso estive, carni bianche arrosto, sushi, pizza  e piatti di pasta con sughi di media struttura.

Retroetichette

Oltremare Montepulciano d’Abruzzo Doc è la vera sorpresa. Da bere rigorosamente fresco, 12°-14° C.  La macerazione avviene a bassa temperatura, l’attenzione è posta all’estrazione del colore e dei profumi limitando la concentrazione dei tannini. L’affinamento è in acciaio per circa 6 mesi.  Colore rosso porpora acceso, al naso marcate note di ciliegia, mora, mirtillo e fragola; tocco floreale di petali di geranio con tratteggio di macchia mediterranea. Al palato è tendenzialmente fruttato e nobilitato da una nota mentolata. Risulta senza dubbio vivace e con una spiccata facilità di beva; gradazione 12% vol. Incredibilmente versatile negli abbinamenti con pietanze mediamente strutturate sia di pesce che di carne: Tagliere da aperitivo, frutta secca, verdure in tempura, frittata di patate e cipolla, hamburger di carne e di tonno, tagliata di manzo. Solo per citare qualche esempio.

© Riproduzione vietata

Condividi:

Related posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: